Accessibilità

Quest’anno abbiamo voluto rendere chiara l’idea che il Pride è di tuttз e per tuttз.

Quando si parla di inclusione e intersezionalità, spesso si dà per scontato il comprendere tutte quelle voci, quei colori, quelle realtà che non sempre hanno lo spazio che meriterebbero ma nel concreto sono poche le azioni che vengono messe in atto.

Con questa edizione del Pride, abbiamo voluto instillare un seme che speriamo cresca rigoroso per le prossime edizioni. 

Il percorso attraversato dal Corteo è stato valutato sulla base della completa accessibilità e della mancanza di barriere architettoniche per permettere a chiunque di prendervi parte. 

Un gruppo dedicato si è occupato di diversi sopralluoghi per assicurarsi che tutti i punti accessibilità fossero rispettati. 

La zona di decompressione sensoriale è stata pensata e abbracciata da molte manifestazioni sorelle sulla scia della ritrovata attenzione a tematiche quali neuro-divergenze e non solo

Abbiamo molto ragionato sulla possibilità di poter permettere a chiunque di partecipare alla giornata senza esclusioni e per questo abbiamo abbracciato con entusiasmo la possibilità di inserire una Zona Bianca

La zona bianca sarà allestita sia in maniera itinerante: posizionata tra il primo carro (organizzato da Èlivetv) e il secondo carro (organizzato da Sonida The Club). 

Sarà resa riconoscibile dalla presenza di segnaletica bianca, delimitata da un perimetro compatto nel quale si ha completa libertà di entrare e uscire

La segnaletica della zona bianca, inoltre, sarà trascritta anche in Comunicazione Aumentativa Alternativa (CAA)  grazie al supporto e ai suggerimenti del team organizzativo di Bergamo Pride

Saranno presenti referenti della zona con badge ZONA BIANCA a cui poter rivolgere ogni richiesta in caso di necessità: potrete chieder loro anche i tappi antirumore per permettervi di godere al meglio dell’esperienza del Pride (i tappi saranno disponibili anche allo stand in piazza al momento del concentramento e all’arrivo, fino a esaurimento). 

Al rientro in piazza, la zona bianca sarà garantita anche durante gli interventi. 

La zona blu è dedicata a tutte le persone che per diverse esigenze necessitano di uno spazio sicuro, vicino al palco e tranquillo. 

Non un elemento di divisione, ma un modo per permettere a chiunque di prendere parte alla giornata e di seguire gli interventi, senza complicazioni. 

Sarà allestito un cordone preferenziale al rientro in piazza per permettere di raggiungere tale area in modo facilitato. 

Anche quest’anno garantiremo una zona famiglie itinerante e in piazza in cui potersi inserire per permettere di partecipare al Corteo e agli interventi finali in uno spazio sicuro e tranquillo a portata – anche – di bambinǝ. 

Nel Corteo, la zona famiglie sarà situata tra il carro Comitato e il primo carro (Èlivetv) e riconoscibile da grappoli di palloncini arcobaleno

In piazza, la zona famiglie è situata al lato sinistro del palco (prospettiva palco). 

L’apertura di una manifestazione ad impatto sociale ed emotivo quale il Pride ci ha spinto a confrontarci con le istanze di molte persone che hanno condiviso con noi, nel corso di questi mesi, le loro esigenze, le loro paure e i loro timori

Partecipare al Pride è motivo di orgoglio, ma Pride è anche sinonimo di spazio sicuro e condivisione: è prima di tutto delle persone e per le persone

Sappiamo quanto sia importante sentirsi parte di un momento così partecipato e per questo vogliamo permettere a chiunque di sentirsi a proprio agio nell’esserci. 

Al rientro del Corteo in piazza, sarà organizzata una zona verde alla destra del palco (prospettiva palco) in cui sarà chiesto a fotografз, giornalistз e partecipanti di non fotografare il suo interno per far sì che, chi deciderà di inserirvici, si senta tutelatǝ e protettǝ

Grazie all’appoggio di Èlivetv – Official Media Partner di questa edizione – sarà garantita dalle 16:45 la messa in diretta dell’evento sui canali ufficiali dell’emittente: 


Sarà anche salvata la registrazione della diretta su Facebook per permetterne la visione in differita

Un piccolo gesto per permettere anche a chi non può essere presente fisicamente alla giornata, di prendervi parte assieme a tuttз noi

Anche quest’anno sarà disponibile il servizio di interpretariato LIS dal palco ad accompagnare gli interventi grazie alla presenza di interpreti certificate e tirocinanti.  

Quest’anno è stata nostra premura aprire anche la nostra proposta di eventi ad un’inclusività crescente proponendo lo stesso servizio anche nel corso degli stessi. 

Per combattere il caldo estivo sono diversi i consigli che possiamo darvi: cappellini umidi, abbigliamento leggero e scorta di borracce bottiglie riutilizzabili.

Sono diversi i punti idrici che troverete lungo il percorso dove potrete fare il carico di acqua (vi ricordiamo di non creare assembramenti, di rispettare le distanze con gli altri e di portare tanta pazienza).

Di seguito una mappa aggiornata le fontanelle che potrete trovare sul percorso:

Grazie alla collaborazione con alcune attività presenti lungo il percorso, di seguito una mappatura dettagliata dei servizi che potrete trovare lungo la strada.

Vi chiediamo di rispettare le attività che mettono a disposizione i propri spazi al fine di evitare spiacevoli disagi.

Legenda simboli: i servizi contrassegnati in arancio sono quelli per cui ci è stata garantita la completa accessibilità

Ecco la mappa aggiornata:

Per raggiungere la piazza vi consigliamo di utilizzare i mezzi pubblici sia in ottica ambientalista che per permettervi di raggiungere facilmente il punto di partenza senza complicazioni di alcuna sorta. 

Sappiamo anche che molte persone raggiungeranno Brescia da altre città e quindi hanno la necessità di avere dei punti di riferimento dove lasciare l’auto.  

Sono di versi i parcheggi sia a pagamento che gratuiti, di seguito una lista che vi proponiamo (vi ricordiamo, però, per avere una panoramica più completa, di consultare la mappa fornita da Brescia Mobilità

Parcheggi a pagamento 

  • parcheggio piazza Vittoria (piazza della Vittoria, 7)
  • parcheggio San Domenico (via Luigi Einaudi, 2)
  • parcheggio Benedetto Croce (via Benedetto Croce, 31)
  • parcheggio Randaccio (via Lupi di Toscana, 4)
  • parcheggio Palagiustizia (via Gambara, 44)


Parcheggi gratuiti 

Se passeggiare non vi spaventa, è possibile trovare parcheggi gratuiti sparsi per la città. Come sempre, vi consigliamo di controllare sui siti ufficiali della mobilità. 

È possibile trovare parcheggi gratuiti lungo via del Castello e in via Nicostrato Castellini

Vi ricordiamo, inoltre, che essendo fine settimana è molto probabile le soluzioni gratuite siano già occupate e vi invitiamo, qualora voleste approfittarne, di organizzarvi per la giornata: perché non un bel giro turistico nel centro storico di Brescia? 

Parcheggi metro 

In ottica sostenibile, vi invitiamo a raggiungere la piazza con i mezzi pubblici e in particolare di sfruttare il servizio metro presente in città. 

Diverse stazioni presentano parcheggi interni a pagamento gratuiti, e il sabato le corse sono garantite fino all’1 di notte. 

Visita il sito ufficiale per scoprire gli stalli presenti nei pressi delle stazioni metro. 

 

Brescia Pride 2022

#LeCoseCambiano

Privacy Policy